ArcheoRunning a Civita di Bagnoregio
5 Gennaio 2019
Il Mausoleo di Cecilia Metella e la via Appia con ArcheoRunning.
22 Gennaio 2019

Il mistero della Piramide con ArcheoRunning

 

 

La Piramide Cestia è il monumento più osservato, disegnato, “chiacchierato” e misterioso di Roma. Nata seguendo la moda “eggittizzante” dell’epoca, dopo la conquista dell’Egitto da parte dell’imperatore Augusto, mantenne la funzione tipica delle piramidi. Quella funeraria. Voluta da Caio Cestio Epulone, costruita in 330 giorni, per mostrare la sua importanza nel panorama sociale del tempo.

Alta 37 metri, a base quadrata in marmo lunense (Carrara) è l’unica di quattro rimaste, sopravvissuta alle spoliazioni perché inglobata nelle mura Aureliane (272-279 d.C.).

Documentata da Francesco Petrarca, da artisti quali Piranesi. Studiata a fondo da archeologi antichi e moderni, portata all’antico splendore nel 2014 dopo l’ultimo restauro promosso dal mecenatismo del giapponese Yuzo Yagi. Restauro eseguito in 12 mesi esatti, qualche giorno in più rispetto ai 330 originari.

All’interno conserva la decorazione originaria, leggermente manomessa da coloro che vengono comunemente etichettati come “tombaroli” che prima dell’arrivo di Papa Alessandro VII, fautore del primo restauro, avevamo già depredato il suo tesoro, se mai che ne fosse stato uno.

Portatrice di un messaggio misterioso, simbolo di una conoscenza esoterica del defunto…

Questo e molto altro verrà raccontato nella visita con ArcheoRunning! Vi aspettiamo!